Spedra: nuovo farmaco per la disfunzione erettile

Spedra Avanafil farmaco per disfunzione erettileAvanafil è una molecola appartenente alla classe degli inibitori delle fosfodiesterasi 5 PDE5. È il quarto principio attivo della classe approvato per la cura del deficit erettile approvato dalla FDA (Food and Drug Administration).  Il farmaco è stato approvato il 27 aprile 2012 dalla FDA ed il 21 giugno 2013 dalla  European Medicines Agency.
Avanafil si distingue da altri inibitori della PDE5 per una rapida insorgenza d'azione, circa 15 minuti.  Da ieri il farmaco è disponibile in Italia  con il nome commerciale di Spedra.
Quindici minuti saranno sufficienti affinché avanafil produca il suo effetto benefico sull’erezione. Con questa premessa è naturale che sia notevole l’interesse su questo innovativo trattamento. L’avanafil dunque agisce in minor tempo rispetto ai farmaci come Viagra, Cialis e Levitra che ormai da diversi anni sono sul mercato. Un vantaggio notevole dunque, che tuttavia non è l’unico offerto dall’avanafil.

Leggi tutto: Spedra: nuovo farmaco per la disfunzione erettile

Gonorrea o scolo: patologia sempre diffusa

Negli ultimi tempi ho assistito un numero sempre più crescente di soggetti di sesso maschile con la gonorrea, volgarmente conosciuta come scolo. Questa  è una malattia sessualmente trasmissibile (MST) causata da un batterio chiamato Neisseria gonorrhoeae Le categorie più colpite da questa malattia di solito sono gli adolescenti ed i giovani adulti. Molti casi non vengono diagnosticati e non ricevano le cure del caso, poiché l’infezione non sempre presenta sintomi evidenti. Molte persone affette da gonorrea sono anche affette da un’altra comune MST, la clamidia. Pertanto, quando si diagnostica un caso di gonorrea, spesso è bene curare anche altre MST.
La gonorrea può essere prevenuta e curata, quindi tutti coloro che hanno rapporti occasionali (orali, anali o vaginali) dovrebbero prendere le dovute precauzioni contro le MST sottoponendosi regolarmente a controlli.

Sintomi

In molti casi la gonorrea non produce alcun sintomo.
Quando ci sono sintomi, l’infezione può causare una minzione dolorosa (provoca cioè dolore facendo pipì) e perdite di aspetto torbido dal pene o dalla vagina. Queste perdite possono avere consistenza vischiosa e colore verdastro o giallastro.
Gli uomini possono provare dolore ai testicoli.
Le donne, invece, possono provare dolore al basso ventre, avere dolore durante i rapporti e sanguinamenti anomali.
La gonorrea può causare dolore rettale, specialmente quando si sta defecando; qualora infetti la gola, si avrà come risultato un mal di gola.

Leggi tutto: Gonorrea o scolo: patologia sempre diffusa

Farmaci che causano disfunzione erettile

farmaci vari disfunzione erettileSebbene l'attenzione dei soggetti affetti da deficit erettile sia principalmente focalizzata sulla scelta di medicine specifiche che possano migliorare le loro performance, non dobbiamo dimenticare che esistono anche farmaci in grado di causare od aggravare questo disturbo.
Numerosi sono i farmaci di uso comune implicati nell'insorgenza o nel peggioramento della disfunzione erettile. E' importante sottolineare come la disfunzione erettile non rappresenti l'automatica conseguenza dell'assunzione di questi farmaci, bensì un effetto collaterale che si manifesta in una percentuale generalmente minoritaria di pazienti utilizzatori.

Leggi tutto: Farmaci che causano disfunzione erettile

Eiaculazione precoce da ipersensibilità del glande: un test diagnostico

L’eiaculazione precoce è un disturbo sessuale molto diffuso e non facile da trattare. Tra le cause di questa disfunzione sessuale rientra la cosiddetta ipersensibilità del glande. Statisticamente è stato appurato che l’eccessiva sensibilità del glande è una delle cause più frequenti di eiaculazione precoce. Accade, infatti, che una leggerissima stimolazione provochi la contrazione di tutta la muscolatura liscia che riveste le vie seminali, spingendo il seme verso l’uscita e generando così episodi di eiaculazione precoce.
Questa condizione è dovuta esclusivamente ad una alterazione dei meccanismi  di natura sensoriale, rappresentati cioè dalla via nervosa periferica che conduce gli stimoli termo-tattili. L’eccessiva sensibilità del glande di origine primaria è di sicuro la condizione più complessa, poiché, si innescano fenomeni psicologici e neurologici come ansia da prestazione e stress che non fanno altro che complicare la patologia e dare luogo a episodi sempre più frequenti di eiaculazione precoce.

Leggi tutto: Eiaculazione precoce da ipersensibilità del glande: un test diagnostico

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Urologotorino.it utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l`utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare, si accetta e si approva la nostra policy sull`impiego di cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Copyright © 2011 - Tutti i diritti riservati
Urologo Andrologo Dott. Gian Luca Milan - Via Gioanetti 7/A - Torino - Italia - Tel. +39 011 8399088 - P.Iva 08995770016 - C.Fisc. MLNGLC74E30C665B
Note legaliNorme Privacy | Cookies Policy