Opzioni terapeutiche nel carcinoma prostatico localizzato

carcinoma prostata

Nei paesi industrializzati un carcinoma della prostata viene diagnosticato, nel corso della vita, in un soggetto maschio ogni 7. Nella stragrande maggioranza dei casi il tumore maligno è localizzato all’organo e solamente un soggetto maschio ogni 40 circa muore a causa della malattia neoplastica stessa. La diagnosi precoce della malattia della prostata viene frequentemente in seguito alla determinazione di elevati valori del PSA (antigene prostatico specifico). I principali fattori che determinano il rischio di progressione del tumore maligno della prostata e di recidive e di conseguenza la decisione del tipo di trattamento dipendono da: stadio clinico, grado anatomo-patologico, livelli del PSA e aspettativa di vita in considerazione delle comorbidità associate. Nei pazienti con carcinoma prostatico ad alto rischio la prostatectomia radicale o radioterapia a fasci esterni andrebbero prese in considerazione a prescindere dall’aspettativa di vita adattata in base alle patologie associate.

Leggi tutto: Opzioni terapeutiche nel carcinoma prostatico localizzato

Dolore pavimento pelvico maschile e fertilità

dolore pavimento pelvico

 

La sindrome dolorosa del pavimento pelvico maschile è una condizione che affligge la popolazione maschile con prevalenza variabile dal 2 al 14%. Definita in passato come prostatite cronica risulta ancora oggi uno dei temi più difficile da affrontare dal punto di vista diagnostico e ancor più terapeutico. Tra i risvolti negativi di questa condizione c’è anche il ruolo sulla fertilità in considerazione del fatto che i pazienti coinvolti sono molto spesso giovani e in età riproduttiva. Chi soffre di prostatite cronica può presentare da una parte disfunzioni sessuali come deficit erettile ed eiaculazione precoce ma si possono osservare pure alterazioni sulla fertilità.

Leggi tutto: Dolore pavimento pelvico maschile e fertilità

Torsione testicolare: vera urgenza urologica

dolore testicoloLa torsione del funicolo spermatico (testicolare) è una patologa acuta poco comune nella popolazione maschile generale ma abbastanza comune in età adolescenziale. Il picco di incidenza si ha tra i 12 e 18 anni. Deve essere riconosciuta immediatamente e prontamente trattata per non rischiare di perdere il testicolo e influire negativamente sulla fertilità. Una delle cause più frequenti della torsione testicolare sta nella lassità o addirittura assenza di quel legamento (gubernacul testis) che collega il polo inferiore del testicolo alla parete interna della borsa scrotale. In queste situazioni il testicolo risulta mobile e può ruotare sul funicolo spermatico causando la torsione. Ci sono delle condizioni che favoriscono la torsione quali i traumi e un esercizio fisico intenso. Inoltre, esiste nel funicolo spermatico un muscoletto che si chiama cremastere che avvolge obliquamente il funicolo. Quando questo muscolo si contrae vigorosamente (spasmo) si può attivare la rotazione del funicolo con torsione testicolare.La torsione determina un blocco nel passaggio di sangue sia nelle vene che nelle arterie del funicolo. Si verifica prima l’occlusione venosa e successivamente quella arteriosa con conseguente ed inevitabile ischemia del testicolo che può produrre, se non si interviene in tempo, in infarto e necrosi del didimo.

Leggi tutto: Torsione testicolare: vera urgenza urologica

Spermiocoltura e test di Meares-Stamey

spermiocultura

La spermiocoltura è un ‘esame di laboratorio richiesto per cercare una diagnosi eziologica di infezione delle vie genitali (prostatite, orchiepididimite). L’esame si esegue con la coltura dell’urina da mitto iniziale ed intermedio (per escludere la presenza di una cistite o una uretrite) e dello sperma. L’esame è rivolto alla ricerca di batteri venerei (ad esempio la Neisseria gonorrea), di batteri abitualmente residenti a livello uretrale (Entrobatteri, bacilli Gram negativi, bacilli Gram positivi), Mycoplasma hominis e Ureoplasma urealyticum. L’esame colturale è quantitativo essendo significative cariche microbiche superiori a 10000 unità formati colonie per ml.

Leggi tutto: Spermiocoltura e test di Meares-Stamey

FacebookGoogle PlusTwitter

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Urologotorino.it utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l`utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare, si accetta e si approva la nostra policy sull`impiego di cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Copyright © 2011 - Tutti i diritti riservati
Urologo Andrologo Dott. Gian Luca Milan - Via Gioanetti 7/A - Torino - Italia - Tel. +39 011 8399088 - P.Iva 08995770016 - C.Fisc. MLNGLC74E30C665B
Note legaliNorme Privacy | Cookies Policy