L'importanza della dimensione dei testicoli

dimensione testicoli

Tanti sono i soggetti maschili angosciati sulle dimensioni dei propri genitali così come possono essere le ragazze preoccupate per la grandezza dei loro seni. Quando si parla di dimensioni in andrologia, il pensiero e l’attenzione delle persone cade subito sulle dimensioni del pene. In realtà i soggetti con pene molto piccolo (micropene) sono rarissimi e la maggior parte di coloro che percepiscono l’organo sessuale maschile di ridotte dimensioni soffre di dismorfofobia: le dimensioni sono regolari ma il soggetto è convinto di averlo piccolo. In questo caso va rassicurato ed eventualmente avviato a valutazione psicosessuologica. In realtà le dimensioni del pene sono un problema secondario anche perché, sotto il profilo riproduttivo il pene non è l’unico organo dell’ apparato genitale maschile. Ai testicoli, invece, diamo sempre scarsa attenzione e mai ci domandiamo su quali dimensioni dovrebbero avere e quali caratteristiche. Il testicolo è invece il principale organo dell’apparato riproduttivo e sessuale che abbiamo, in quanto ghiandola deputata a produrre gli spermatozoi, le cellule della fertilità, e gli ormoni sessuali, il più importante dei quali è il testosterone.

Leggi tutto: L'importanza della dimensione dei testicoli

Desiderio sessuale: troppo sport fa male

troppo sport abbassa il desiderio

Lo sport fa bene, ma non sempre e può, talvolta, compromettere l’attività sessuale. Questo è, almeno, quello che dice una ricerca americana che sottolinea come siano soprattutto gli sport più faticosi e impegnativi a rendere gli uomini meno desiderosi. Insomma, più crescono i muscoli più diminuisce la voglia. Secondo uno studio della University of North Carolina a Chapel Hill pubblicato sulla rivista Medicine and Science in Sport and Exercise, ci sarebbe una soglia d'allenamento oltre la quale l'individuo inizia a soffrire di scarso appetito sessuale, con una diminuzione della libido di ben sette volte rispetto a chi fa sport, ma senza esagerare. Lo studio è stato svolto su mille diversi uomini che fanno un'attività fisica regolare: c'è però chi lo fa senza strafare e chi invece si allena anche più di una volta al giorno. In questi ultimi, analizzando i comportamenti sessuali, è stata riscontrata una tendenza generale a un minor desiderio sessuale. Per i ricercatori la tendenza è chiara e innegabile, ma avvertono: «Per la relazione tra allenamento e libido vanno effettuati studi più approfonditi e incentrati sul singolo individuo, perché ovviamente varia da persona a persona».

Leggi tutto: Desiderio sessuale: troppo sport fa male

Metodi contraccettivi di barriera per uomo e donna

metodi anticoncezionali barriera

Per prevenire un concepimento non esiste solo la “pillola” ovvero una medicina assunta dalle donne ma anche metodi non farmacologici che impediscono l’incontro degli spermatozoi con l’uovo femminile o lo sviluppo dell’embrione. Tra questi ricordiamo il preservativo maschile e quello femminile, il diaframma femminile e dispositivi intrauterini.

Preservativo maschile

È una guaina cilindrica in lattice o in gomma sottile che si applica sul pene in erezione prima della penetrazione. Impedisce che il liquido seminale arrivi in vagina. Il nome deriva probabilmente dal Dottor Condom che visse verso la metà del 1600, ma è sin dall'antichità che sono conosciuti metodi di barriera di questo tipo, ad esempio è risaputo che i Romani usavano come preservativo le budella di bue. Oggi sono molto sofisticati e la tecnologia si è sviluppata per renderli sensibili e resistenti. Sono preferibili quelli lubrificati con creme spermicide che ne aumentano l'efficacia. C'è da dire che come anticoncezionale non è molto sicuro essendo gravato da una percentuale del 10% di insuccessi. Ciò è dovuto soprattutto ad un cattivo utilizzo consistente nell'infilarlo in maniera scorretta o non dall'inizio del rapporto o anche a rottura accidentale o per uso maldestro. Ha però un'indicazione fondamentale nella prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse. Nei rapporti occasionali non si può assolutamente prescindere dal suo utilizzo e se ne può fare a meno solo quando i componenti di una coppia che ha un rapporto duraturo sono informati sullo stato di salute reciproco.

Leggi tutto: Metodi contraccettivi di barriera per uomo e donna

FacebookGoogle PlusTwitter

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Urologotorino.it utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito è impostato per consentire l`utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare, si accetta e si approva la nostra policy sull`impiego di cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Copyright © 2011 - Tutti i diritti riservati
Urologo Andrologo Dott. Gian Luca Milan - Via Gioanetti 7/A - Torino - Italia - Tel. +39 011 8399088 - P.Iva 08995770016 - C.Fisc. MLNGLC74E30C665B
Note legaliNorme Privacy | Cookies Policy